Usando questo sito si accetta l'utilizzo dei cookie per analisi, contenuti personalizzati e annunci.
Al via il 3° Censimento delle UTIP

L’Associazione Italiana Pneumologi Ospedalieri (AIPO) lancia, attraverso il suo Centro Studi, il 3° Censimento AIPO delle Unità di Terapia Intensiva Pneumologica (UTIP) e delle competenze in area critica pneumologica con lo scopo di ottenere dati reali sulle UTIP italiane in rapporto all'evoluzione costante dell'organizzazione sanitaria. L’iniziativa prende le mosse dalla proposta avanzata dal Gruppo di Studio Terapia Intensiva Respiratoria.

In qualità di Responsabile del gruppo di studio di Terapia Intensiva Respiratoria, Teresa Renda, invita tutti i responsabili di struttura a partecipare al 3° Censimento UTIP e a condividere operatività e flussi della propria realtà locale.

Attraverso questo Censimento, che resterà attivo fino al 30 Aprile 2019, sarà possibile indagare le diverse progettualità in politica sanitaria a disposizione della comunità scientifica e analizzarne i contesti al fine di proporre modelli organizzativi che siano aderenti alla realtà da un punto di vista epidemiologico, sanitario ed economico.

Attualmente non sono disponibili dati aggiornati circa numero, distribuzione e operatività delle Unità di Terapia Intensiva Pneumologiche dislocate sul territorio italiano.
La mappatura delle UTIP in Italia risale all’ultimo censimento, realizzato oltre 10 anni fa. L’istantanea emersa allora aveva evidenziato una significativa eterogeneità nella distribuzione delle strutture.

Inoltre, negli ultimi anni, gli innumerevoli cambiamenti al sistema sanitario hanno portato le strutture ospedaliere a effettuare sostanziali adeguamenti nella propria organizzazione interna tanto che diverse strutture ospedaliere sono state riorganizzate in ospedali per intensità di cura con entità dipartimentali specializzate.

Numerosi sono i fattori che hanno animato questa profonda revisione. Da un lato la necessità di sviluppare una rete di servizi in grado di rispondere alla crescente domanda di salute legata all’innalzamento dell’aspettativa di vita. Dall’altro l’esigenza di far fronte all’incremento del peso epidemiologico delle malattie respiratorie tenendo nel contempo sempre alto il livello di specializzazione del personale medico di pari passo con il progresso delle innovazioni tecnologiche.
Il tutto in un contesto caratterizzato da un progressivo aumento dei costi sanitari unitamente a una netta riduzione delle risorse disponibili. 

Il Censimento, lanciato da AIPO, consentirà di avere un’istantanea della reale e attuale distribuzione delle Unità di Terapia Intensiva Pneumologica (UTIP) in Italia al fine di migliorare i livelli di assistenza del paziente respiratorio.


Ufficio Stampa AIPO